lunedì 13 ottobre 2014

Aoc Champagne Blanc de Blancs Latitude Extra Brut s.a. Larmandier-Bernier

- By Dj Il Duca -

Il Latitude è uno Chardonnay in purezza, le cui uve provengono tutte dalla stessa latitudine, precisamente nella parte sud del villaggio di Vertus. E’ uno dei tanti Champagne che viaggiano abbastanza bene all’ora dell’aperò.

Giallo oro brillante, parte con una marcia olfattiva più incline al fruttato – limone, pompelmo e mela - che al floreale (timo). La classica espressione minerale e gessosa chiude, in progressione, questo percorso, onestamente un filo avaro, o magari solamente reticente.

In bocca non si disallinea, in buona sostanza, da quanto dimostrato al naso, con qualche lampo di agrume giallo ad illuminare un cielo molto gessoso e (troppo) acido, con una bollicina tesa e molto abrasiva. Il Latitude passa velocino e saluta, con poca longitude.

Cosa è mancato? Quella conditio (o condicio) sine qua non, sulla quale batto da sempre: equilibrio. Peccato, anche considerando che costicchia e mordicchia già un tot.

Allargando il discorso, senza per questo voler sostenere che di notte tutte le vacche siano nere, gli Champagne provenienti da questo villaggio – duri, austeri e, talvolta, inflessibili - continuano a non entusiasmarmi, anche scalando fasce di prezzo.

Sempre pronto, nondimeno, a cambiare idea davanti a un sorso étonnant.


2 commenti:

  1. Perseverare ?
    Sembra sia saggio chi cambia opinione, non sarai un adepto in incognito del bistrattato, se pur senza solfiti glera…
    M 50&50

    RispondiElimina
  2. Eh già, il glera mi mancava.
    ID

    RispondiElimina