mercoledì 28 novembre 2012

Lopez de Heredia in bianco?

- gdf 2013-


A fianco alle più note produzioni che portano l'etichetta Vina Tondonia, la società Lopez de Heredia ( en La Rioja ) ha in portafoglio anche altre proprietà tra cui questa Vina Gravonia, in bianco. Un vino bianco da invecchiamento che infatti non dimostra affatto i dieci anni di età, appena appena terziarizzato. Quei toni che sul medio e lungo termine rendono simili molti vini. Infatti, alla cieca, questo bianco da uve Viura potrebbe spostare i riferimenti geografici verso il Bordolese. Qualche similitudine con i vins blancs de Graves è avvertibile con discrezione. 

Il lungo affinamento è stato ben assorbito negli anni ( quattro anni di barrique non sono pochi...) ed ora il vino si evidenzia per il bel paglierino carico e brillante, con riflessi dorati, e con un naso vicino alla frutta secca e al tabacco biondo. In bocca è fresco, asciutto, ampio e complesso. Non dimostra i suoi anni e da la sensazione di poter invecchiare dignitosamente per altri dieci anni. Dai crostacei a la plancha alle carni bianche al forno o allo spiedo non teme di finire in sofferenza, così come su formaggi freschi di capra, per esempio. Il prezzo non è proprio leggerissimo, ma la pazienza per lasciarlo evolvere così tanti in anni in cantina prima di metterlo in commercio ha i suoi costi e le sue motivazioni. Un vino e una tipologia che forse siamo poco abituati a considerare. Un bianco de La Rioja? Perché no.

- gdf 2013 -

2 commenti:

  1. Ho un paio di '91.......la prossima volta che passi o ci vediamo ricordamelo che le assaggiamo:-)

    Flavio

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Addirittura!
      Belìn, farò il possibile :-)
      Grazie Flavio

      Elimina