martedì 23 dicembre 2014

UN BUCO NELL'ACQUA




Marco 50&50

Sono dentro un tubo d'acqua, in macchina, senza surf, raggiungere la banca entro le tredici e trenta appare un'impresa per niente semplice, mentre i tergicristalli vanno alla massima velocità la mia velocità è impercettibile, fermo nel traffico so di aver fatto un buco nell'acqua.
Ma il mio filosofo motivatore, terzo din don dan di judo, oltre ad avermi insegnato che non possiamo sapere quanta forza&coraggio abbiamo fino a che non siamo costretti a scoprirlo, mi ha dimostrato sul campo che la forza dell'avversario e delle circostanze è indirizzabile&fruibile.
E allora fruiamone, altro che buco nell'acqua, mi fermo, mi scrollo l'acqua di dosso ed entro.



Il riso basmati, “indossato” insieme ai jeans di Claudio Sadler, quello con verdurine, spiedini di gamberi e salsa al curry, piatto inamovibile della collezione Primavera-Estate esce momentaneamente dalla carta della Trattoria Moderna per lasciare il posto ad un piatto più stagionale…



…così mentre l’Autunno e l’Inverno si contendono il Naviglio Milanese, lascio a casa il mezzo toscano che è in me per andare a degustare uno dei piatti unici più buoni lussuriosi e goduriosi che esistano, altro che buco nell'acqua...


Il Comune di Milano, con delibera del 14/12/07 ha concesso la De.Co. all'ossobuco alla milanese.
L'amministrazione concede la Denominazione Comunale a prodotti gastronomici legati al territorio e alla collettività

"Des minutt prima che la cottura de la carna la finiss (cioè quand che questa la ven via de l’òss), spantega la gremolada sora i òss bus. Quell piatt chì l’è verament complett s’el se compagna col risòtt a la milanesa.
El risott el và tegnuu a l’onda: i gran de ris gh’han de vess ben staccaa, ma ligaa tra de lor d’ona bella cremina"

Soddisfazioni milanesi


Soddisfazioni siciliane per milanesi, eh si perché il sorbetto al limone, piacevolmente ricorda una granita siciliana



La cavità lussuriosa&intrigante era colma di midollo prima che mi ci dedicassi, cambiano prospettive, soddisfazioni e desideri, chiudo accennando un subliminale, con Calvino sperando di stanare l’ex commentatrice che si sveglia presto…: 
"Nella piazza c'è il muretto dei vecchi che guardano passare la gioventù; lui è seduto in fila con loro. I desideri sono già ricordi. "




M 50&50

2 commenti:

  1. fabrizio scarpato23 dicembre 2014 17:49

    Dall'ultimo posto, lungo la fila in pizzo al muretto, auguro a Roberto e Marco, e a tutti quelli che passano da queste parti, Buone Feste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi stapperemo qualcosa insieme...

      Elimina