martedì 30 dicembre 2008

new year's eve


cari auguri di buon anno nuovo a tutti gli amici/pards armadilli e buone nuvole; 
che possano portarci quanto più desideriamo.

una canzone per domani sera:

NEW YEAR'S EVE by Jim Cuddy
I came down the stairs
and saw you standing there
looking across the crowded room
and crying running your fingers
through your hair.
And Auld Lang Syne was playing
people singing sorrow
from the year that has gone.
And I'm still fooling myself
I keep holding on.
There were so many nights
when we lay as close as thieves.
Lying on the bed together laughing
I'd feel your breath upon my cheek.
But it all comes down to this
one look into your eyes
tells me something has gone.
I must be out of my mind.
I keep holding on.
All my life I've known
things must change
find a way of their own.
History rolls along so slow.
We never notice where it's going.
I go out at night
to waste a little time.
People ask me how I'm doing now
I say I'm doing fine.
But Auld Lang Syne will ring
as people sing the sorrows
from the years that linger on.
Will I still be fooling myself.
Will I still be fooling myself.
Will I still be fooling myself
still be holding on.


un vino per domani sera:















(foto from altissimoceto.it)

5 commenti:

  1. Okkio pero' al degorgement col Puro di Movia! (ho una discreta esperienza in merito..) va fatto rigorosamente col collo della bottiglia immerso in una frappeuse colma d' acqua.
    Buon 2009 a tutti quelli che ci voglione bene.

    Zio Lu

    RispondiElimina
  2. Su che album e' questa canzone di Jim Cuddy?

    Buon anno a tutti
    Silvano

    RispondiElimina
  3. Auguri e grazie per tutti i vostri consigli alcolici e non. Un grosso abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Silvano, la canzone di Cuddy e' sul suo album di debutto del 1998 "all in time"; tra l'altro e' molto bello tutto il disco..auguri.

    Maurizio, un sincero ed affettuoso augurio di un felice 2009 in quel di Torno e grazie a te per quello che scrivi su "torno ai vinili".

    RispondiElimina
  5. Buon anno agli armadilli (con un po' d'invidia per quel che sarete riusciti a gustare....)

    RispondiElimina